Anche tu la notte ti ritrovi a guardare il soffitto?

 

Uno degli inconvenienti più comuni di questo periodo è decisamente l’insonnia, in questi giorni infatti sentendo molte di voi riscontro che tutte vi lamentate di questa cosa: “durante il giorno bene o male mi tengo impegnata, ma poi la sera non ci sono santi che tengono, non riesco a chiudere occhio”… 

 

Quindi come vedi non sei la sola! 

Devi sapere che questo fenomeno è spesso collegato al cambiamento delle abitudini giornaliere: in questo periodo infatti andiamo a letto  e ci alziamo più tardi, abbiamo ridotto le nostre attività motorie e intellettuali quindi a fine giornata non siamo più stanchi come prima, di conseguenza facciamo più fatica ad addormentarci.

 

Appurata la causa è bene che tu consideri una cosa MOLTO importante: una qualità e quantità scarsa di sonno si ripercuote negativamente in primis sulla nostra salute. 

Dormire bene è essenziale per il nostro benessere psicofisico, per la rigenerazione dei tessuti per  mantenere efficiente il nostro sistema immunitario e, non in ultima, riposare bene è un ottimo alleato per la nostra bellezza. 

 

Vediamo quindi quali sono le 7 regole da seguire per godere di un sonno ristoratore:

1- Imponiti degli orari considerando di dormire dalle 6 alle 8 ore per notte: non andare a letto a notte fonda, non alzarti in tarda mattinata, se proprio non riesci a farne a meno non fare riposini pomeridiani per più di 30 minuti, mantieni i tuoi orari di sonno-veglia come se tu andassi a lavoro (o quasi).

 

2- Non utilizzare smartphone e tablet almeno un’ora prima di coricarti: la luce prodotta dai dispositivi elettronici illude l’ipotalamo che sia ancora giorno ostacolando la normale produzione di melatonina, l’ormone che facilita il processo di addormentamento. Piuttosto rilassati con una buona lettura o della bella musica.

3- Dedica qualche minuto solo per te: che sia in meditazione, in preghiera o in un bagno caldo cerca di rilassarti, respira profondamente, distaccati da rumori esterni e dai pensieri interni. Concentrati solo sul tuo respiro e svuota la mente. Durante queste pratiche puoi aiutarti con dell’aromaterapia: lavanda, arancio, tiglio, melissa… scegli la tua essenza tra queste, vedrai ti aiuteranno!

 

4- Senza ricorrere a sonniferi che possono creare una vera e propria dipendenza prova le tecniche qui riportate oppure fatti consigliare dal tuo farmacista una buona melatonina, magari abbinandoci una tisana rilassante da bere prima di andare a letto.

 

5- Non seguire notiziari o leggere articoli prima di coricarti: l’attivazione emotiva indotta dalle cattive notizie può infatti ostacolare l’addormentamento o indurre frequenti risvegli notturni. 

 

6- Nel corso della giornata pratica attività sportiva in casa, possibilmente non verso sera: l’esercizio fisico eleva l’umore, conferisce maggiore energia, scarica la tensione, tiene a bada l’ansia e, non per ultimo, migliora il sonno. 

7- Consuma una cena leggera almeno due/tre ore prima di coricarti: ricorda che pasti abbondanti e cibi pesanti non conciliano affatto il sonno, inoltre meglio non assumere tè e caffè dal tardo pomeriggio in poi. 

 

Ora che hai tutti i metodi per poter riposare al meglio, lasciati avvolgere dalle braccia di Morfeo e goditi il tuo sonno ristoratore… 

A presto per altri consigli di bellezza!


Rosanna

La tua Consulente di Bellezza

 

 

 

Condividi l'articolo:
Facebook
Twitter
Written by Gardenia