Finite le feste mi metto a dieta…

Spesso dopo periodi di eccessi come questi il primo pensiero è “da lunedì non mangio più dolci”, “appena riapre la palestra mi iscrivo al corso per eliminare questa pancetta”, “stasera solo un’insalatina oppure salto proprio la cena, ancora meglio!”.

Ma tu sai davvero cosa succede al tuo corpo quando passi da 1000 a 100 in un battibaleno?! Va in confusione!
Queste pratiche da “pane e acqua” vanno assolutamente evitate, perché il nostro corpo dopo giornate di eccessi ha bisogno di ripristinare i propri equilibri, di eliminare le scorie e tornare “a regime” senza essere troppo strapazzato, in modo graduale e con un po’ di buonsenso.

Con questo voglio dirti che se hai sgarrato solo durante le feste NON DEVI FARE LA FAME. Non c’è bisogno di mettersi a dieta, ma sarà sufficiente seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

Smettila di credere a chi ti paventa che con due pilloline, quattro beveroni o solo insalatina in pochi giorni torni come prima: questa favola è peggio di quella del principe azzurro!

Oggi desidero regalarti un’idea gustosa ed alternativa alla solita dieta. Pochi semplici ingredienti sapranno regalarti un piatto piacevole agli occhi, al palato e amico della tua linea!

Salmone con sesamo, arance e melograno

Un secondo facile e allegro grazie ai colori, ai profumi, agli ingredienti ricchi di omega 3, proteine, fibre e anche vitamine, sempre utili per le nostre difese immunitarie.


Ingredienti:

1 melograno

1 arancia

timo

600 g di salmone fresco senza spine né pelle (se preferisci puoi usare anche orata o branzino)

semi di sesamo o di papavero o di chia

1 insalata belga

Preparazione:

Taglia a metà l’insalata belga, mettila in padella e condiscila con sale e pepe. Cuoci a coperchio chiuso, poi aggiungi un filo d’olio solo quando le foglie sono appassite quindi spegni il fuoco.

Lava e asciuga il salmone, cospargilo su entrambi i lati con pepe, sale rosa e semi di sesamo o papavero o anche entrambi. Preriscalda ora la padella, metti qualche rametto di timo fresco (oppure menta o erba cipollina), appoggia sopra il salmone e ricoprilo con alcune fettine di arancia. Fai cuocere per pochi minuti da un lato, poi gira e cuoci sull’altro lato: fai attenzione a non lasciarlo sul fuoco troppo a lungo, il salmone dovrà rimanere di colore rosa scuro all’interno.

Metti su un piatto le foglie di insalata, appoggia sopra il salmone con le fettine di arancia, poi guarnisci all’ultimo con alcuni chicchi di melograno e altri rametti di timo. Eccoti pronto il tuo pranzo veloce ma sfizioso!

Per rimanere sempre aggiornata con i nostri consigli visita il nostro blog.

Rosanna

Consulente di Bellezza

Condividi l'articolo:
Facebook
Twitter
Written by Gardenia

Leave a comment