SONNO E BILANCIA… COSA AVRANNO IN COMUNE? 

Perchè riposare male la notte, soprattutto in menopausa, incide con il blocco del peso.

Nonostante ti stai impegnando con l’alimentazione, il movimento e la beauty routine il tuo corpo non cambia, la bilancia non scende di un grammo… cosa sarà?

 

Molto spesso si cercano le risposte su diversi fronti e si trascura un aspetto fondamentale: il sonno!

 

Non riposare la notte, svegliarsi tante volte e alzarsi stanche in mattino è sinonimo che qualcosa non va! 

Devi sapere che soprattutto in menopausa con il calo degli estrogeni diminuiscono anche la serotonina e la melatonina, importanti per la regolazione del ritmo sonno-veglia. 

 

Questo fa si che ci senta più stanche il mattino e si diventi più irritabili, meno tolleranti tanto che sovente anche i rapporti  con amici e famiglia a volte diventano davvero difficili… 

La carenza di sonno ristoratore è uno stress biologicamente rilevante ed è proprio qui che entra in gioco l’ormone che mette a repentaglio la nostra forma fisica: il cortisolo!

 

Nel corso della vita questo ormone viene prodotto solo in situazione di stress insieme all’adrenalina, per permettere al nostro corpo di “fuggire” dal pericolo, ci rende quindi più attivi! 

A causa del calo ormonale in menopausa entra in gioco in maniera prepotente e, oltre a disturbare il nostro riposo, si traduce in aumento di peso o blocco dello stesso. 

 

Cosa fare quindi? Oltre a rivolgerti ad una figura medica competente che possa seguirti in questa delicata fase ti suggerisco questi semplici consigli:

1- Dormi in un ambiente fresco, meglio coprirsi di più che avere troppo caldo la notte.

 

2- Fai in modo che nella tua camera ci sia buio, evita di lasciare tapparelle o balconi aperti per permettere al tuo corpo di produrre più melatonina.

 

3- Non assumere caffeina nè alcolici la sera

 

4- Cena con cibi leggeri e digeribili, coricati dopo almeno 3 ore dal pasto serale.

 

5- Non utilizzare smartphone o tablet prima di addormentarti, la luce emanata disturba notevolmente il sonno.

 

6- Applica alcune gocce di olio essenziale sul cuscino: lavanda e tiglio ad esempio migliorano la qualità del sonno, melissa e  camomilla hanno invece un’azione rilassante e decontratturante sulla muscolatura in generale. 

 

7- Prima di addormentarti fai delle respirazioni profonde utilizzando il diaframma, questo ti aiuterà a rilassare anche la mente.

 

Se anche tu sei tra le persone che riposano male la notte, a prescindere dal fattore menopausa o “peso bloccato”, ti consiglio di non sottovalutare la cosa in quanto la notte il corpo si rigenera in tutte le sue funzioni… facciamoglielo fare per bene!

 

A presto per altri consigli di benessere,

Rosanna
La tua Consulente di Bellezza 

 

Condividi l'articolo:
Facebook
Twitter
Written by Gardenia