VUOI RIMETTERTI IN FORMA, MA L’AGO DELLA BILANCIA NON SI MUOVE?

Come ogni anno passate le festività hai deciso di rimetterti un po’ “in riga”: malgrado tu riduca drasticamente le quantità dei pasti e introduca cibi “light” il tuo peso non scende, soprattutto se ti stai avvicinando alla menopausa!

 

Devi sapere che, a meno che non si parli di obesità, per vedere risultati in termini di peso non è sempre consigliato diminuire le quantità del cibo, bensì bisogna agire su altri fronti

 

Non sono qui ovviamente per darti piani nutrizionali, non è certo il mio compito, mi preme però fare chiarezza su questo aspetto: moltissime donne arrivano in istituto deluse dal loro percorso di rimessa in forma. Seguendo diete fai da te o peggio ancora date da nutrizionisti farlocchi si sono sacrificate molto senza ottenere i risultati sperati.

Purtroppo se non ti affidi ad un vero professionista che si prende cura di te e ti spiega bene la funzione del metabolismo questo è il risultato!

 

Oggi vorrei provare a spiegarti in termini semplici che cos’è il metabolismo e da cosa viene condizionato. Chiarendo questo concetto forse ti eviterai di incappare nei soliti errori. 

Semplificando il metabolismo è l’energia che il nostro corpo utilizza in un giorno ed è composto da 3 “parti”.

 

 

Partiamo dal metabolismo basale che è l’energia necessaria all’organismo per compiere le funzioni vitali minime e costituisce la maggior parte del dispendio energetico giornaliero, circa 60-70%.

Questo è influenzato da vari fattori quali genetica, età, sesso, composizione corporea (nei quali ovviamente non possiamo intervenire) e soprattutto massa magra. 

 

Abbiamo poi la Termogenesi indotta dall’alimentazione, che è il processo metabolico provocato dall’introduzione di cibo nel nostro organismo e costituisce circa il 15-30% della spesa energetica giornaliera. 

Quando mangiamo il dispendio energetico ed il consumo di ossigeno aumentano -questo fenomeno è importantissimo- e capisci bene che se introduciamo poche calorie durante i nostri pasti o addirittura li saltiamo la termogenesi fatica ad avvenire! 

 

In ultima ma non per importanza abbiamo l’attività fisica che, se adeguata, aumenta il dispendio di energie e calorie costituendo il 5-10% della spesa energetica giornaliera. In base alla tipologia di allenamento ovviamente varia anche l’energia impiegata.

 

Ora che ti sono più chiari questi concetti, non perderti il prossimo articolo nel quale vedremo insieme come possiamo intervenire sul metabolismo. Più in particolare parleremo delle buone abitudini da attuare per perdere peso in modo efficace anche in un momento delicato come la menopausa.

 

A presto,
Rosanna
La tua Consulente di Bellezza

Condividi l'articolo:
Facebook
Twitter
Written by Gardenia